Vivere nel passato

Potremmo dire molte volte che era meglio in passato. Uso quella frase io stesso molte volte. Ma indipendentemente dal fatto che preferiamo la vita che avevamo prima, vogliamo davvero continuare a vivere nei ricordi che abbiamo del passato? I tempi cambiano e anche noi stessi.

“C’era una volta un giovane che era molto bello e aveva un fascino a cui poche donne potevano resistere. Era molto socievole e grazie alla sua allegria e generosità è diventato popolare sia tra gli uomini che tra le donne. Beh… soprattutto le donne. Il fatto che fosse felice di sostenere il conto al ristorante è stato ovviamente molto apprezzato da tutti, ma per le donne single il piacere non finisce qui. Li seguì volentieri a casa fino alla porta dopo cena e, naturalmente, più lontano in casa per offrire più divertimento della serata.

Quest’uomo aveva molti interessi diversi e poteva soddisfare molti desideri, anche se forse principalmente i suoi … Ma la sua popolarità tra le donne non poteva mancare. Sembrava una calamita e attirava le donne in tutti i tipi di situazioni. Sempre con il risultato che lui stesso si sentiva molto bene. Sia fisicamente ma anche dalla soddisfazione mentale come era il sogno e l’immaginazione delle donne che si sono avverati.

Nonostante il fatto che la vita sia andata avanti e molte cose siano successe nel corso degli anni, era sempre pronto ad assistere le donne in “bisogno”. Ma all’improvviso un giorno vede nello specchio del suo bagno un uomo che non gli piace. È un uomo che sta invecchiando. Il fascino giovanile è stato sostituito dalla bellezza e dal fascino di un uomo adulto e maturo. Non piace all’uomo che non vuole invecchiare. Ciò significherebbe che le donne intorno a lui non saranno più giovani e belle come prima. Cavolo! Non è interessato alle “vecchie signore”.

L’uomo smette di guardarsi allo specchio. Ciò che non vede non esiste per lui. Invece, cominciare vive in un mondo di fantasia. Nella sua testa è quello chi era una volta. Giovanile, di bell’aspetto e ambiti da donne giovani e belle. Non vede più la realtà in cui vive. Non può più godere di ciò che è nel mondo esistenziale, perché non è lì che vive. Purtroppo perde così tanto che gli viene offerto per quello chi è oggi, perché rifiuta di essere quell’uomo.

Non vuole capire che sia lui che l’ambiente circostante sono cambiati. Chi ha ancora il fascino che solo un uomo maturo può avere e chi ha accesso a meravigliose opportunità nella realtà in cui si trova. Ma nega “oggi” e vive invece in una fantasia di “ieri”. La vita gli passa senza la sua partecipazione. Gioia, amore e opportunità … tutto passa e basta. Anche se il suo mondo di  fantasia non è affatto così bello come una volta, non osa assolutamente lasciarlo.

Nel suo mondo di fantasia, rimane e combatte come un soldato coraggioso. Da solo contro il mostro sotto forma del passare del tempo … “
Chi vince in questa saga?

Quindi era davvero meglio in passato? Indipendentemente dalla risposta, cosa ti aiuta oggi quando “il passato” è qualcosa che è già accaduto? Vivi qui e ora! Perché anche se il presente non è migliore di passato, è comunque meglio vivere il presente se si vuole poter sfruttare le opportunità che esistono. Non hai mai una nuova opportunità in un mondo di fantasia di passato…

Foto: Pixabay/justamonster

Living in the past

We may say many times that it was better in the past. I use that phrase myself many times. But regardless of whether we prefer the life we ​​had before, do we really want to live on in the memories we have from the past? Times change and so do we ourselves.

“There was once a young man who was very good looking and had a charm that few women could resist. He was very social and through his easy going and generosity he became popular with both men and women. Well… especially women. That he was happy to stand for the bill at the restaurant was of course much appreciated by everyone, but for single women the pleasure did not end there. He gladly followed them home to the door after dinner, and of course further into the home to offer more of the evening’s enjoyment.

This man had many different interests and could satisfy a lot of desires, though perhaps mostly his own… But his popularity among women could not be missed. He seemed to be a magnet and attracted women in all sorts of situations. Always with the result that he himself felt very well. Both physically but also from the mental satisfaction that he was the women’s dream and imagination that came true.

Despite the fact that life rolled on and a lot happened over the years, he was always ready to assist women in “need”. But suddenly one day he sees in his bathroom mirror a man he does not like. It’s a man who’s getting older. The youthful charm has been replaced by the beauty and charm of an adult and mature man. It is not liked by the man who does not want to grow old. That would mean that the women around him will no longer be as young and beautiful as before. Shock and horror! He is not interested in “old ladies”.

The man stops looking in the mirror. What he does not see does not exist for him. Instead, he lives on in a fantasy world. In his head he is who he once was. Young, good looking and coveted by young, beautiful women. He no longer sees the reality he lives in. He can no longer enjoy what is in the existential world, because that is not where he lives. Unfortunately, he loses so much that is offered to him for who he is today, because he refuses to be that man.

He does not want to understand that both he and his surroundings have changed. That he still has the charm that only a mature man can have, and that he has access to wonderful opportunities in the reality he is in. But he denies “today” and lives instead in a fantasy of “yesterday”. Life passes him by without his participation. Joy, love and opportunities … everything just passes by. Although his fantasy world is not at all as beautiful now as it once was, he absolutely does not dare to leave it.

In his fantasy world, he stays and fights like a brave soldier. Alone against the monster in the form of the passage of time… ”
Who wins in this saga?

So was it really better in the past? Regardless of the answer, what does it help you today when “the past” is something that has already happened? Live here and now! Because even if the present is not better than the past, it is still better to live in the present if you want to be able to take advantage of the opportunities that exist. You never get a new opportunity in a fantasy world of the past…

2 thoughts

    1. Thank you for reading my posts and commenting! Of course I have bad experiences, this is what inspired me to write these posts, and my blog name also tells a lot to those who are familiar to the sicilian word “camurria”. But my posts are not always about “men” in common. Sometimes I write thoughts from experiences in my own life or my friends lives. Then it is thoughts related to a special person. And sometimes it is more fictitious, it is just my thoughts. What is what among the posts will remain my secret… 😉

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...